Home La Storia
Menu Principale
Leggi e Delibere
Eventi e Iniziative

LA STORIA

 

16 LUGLIO 1987.

Dopo la legge nazionale n° 115 del 1987, con molta passione ed entusiasmo, Alberto Innocenti, Antonio Mazzinghi, Mina Dami, Claudio Pinochi, Ermenegildo Fabbri, Piero Belli, Lucia Ferretti, Carla Maccioni, Cristina Peltretti, e Rodolfo Bernacchi, danno vita all’A.D.P. Associazione Diabetici Pistoiesi, con la stretta collaborazione del Dott. Giuseppe Seghieri, allora responsabile dell’ambulatorio per diabetici che si trovava all’interno del servizio di seconda medicina dell’ospedale di Pistoia, poi diventato, come molti sanno un servizio autonomo dal 1997.

L’associazione nasce con lo scopo di INFORMARE, DIFENDERE e TUTELARE gli interessi delle persone affette da diabete, con alla base di tutto, la PREVENZIONE.

Alberto Innocenti, primo presidente dell’A.D.P. (Luglio '87/Giugno '95), grande comunicatore e promotore di numerose iniziative, ha lasciato un forte segno all’interno dell’associazione e molto dobbiamo a lui se oggi l’associazione è un grosso punto di riferimento per i cittadini e le istituzioni, senza però lasciare in secondo piano i presidenti che hanno proseguito la strada da lui intrapresa e tutti i componenti dei vari direttivi.

Umberto Giordano (Giugno '95/ottobre '96) è stato il secondo presidente, quello che ha preso le redini, importanti, di Alberto Innocenti, ma lascia la presidenza poco dopo ad Antonio Mazzinghi (da ottobre '96), attuale presidente, che ha preso a cuore il proseguimento di tutto ciò che i precedenti presidenti avevano fatto fino ad allora e insieme a molte persone che hanno fatto parte del direttivo ha portato, ad oggi, l’associazione ad essere un forte punto di riferimento per il terzo settore.